Worklinestore e Make in Granda insieme per la stampa 3D

La “Granda” ha il suo spazio per lo sviluppo di idee. A chiamarsi così per le sue dimensioni è la provincia di Cuneo,…

La “Granda” ha il suo spazio per lo sviluppo di idee. A chiamarsi così per le sue dimensioni è la provincia di Cuneo, un territorio vasto e ricco di piccole imprese e artigiani, moltissime eccellenze che sono spesso apprezzate anche e soprattutto fuori dai confini in cui operano. Proprio a Cuneo, il capoluogo, è nato un vero e proprio makerspace, uno spazio dove i creativi della fabbricazione digitale possano aggregarsi e sviluppare i propri progetti. Tutto ciò è avvenuto grazie a Worklinestore, azienda che si occupa di importazione e distribuzione di macchinari cnc, taglio laser, prodotti professionali per la grafica, che ha messo a disposizione un’intera area realizzata appositamente per questo scopo, affidando la gestione a Make in Granda, gruppo di appassionati che da alcuni mesi si stanno facendo conoscere a tutti i maker cuneesi e non solo. Make in Granda si occuperà di gestire l’utilizzo delle attrezzature presenti e gli eventi che permetteranno di offrire servizi formativi e divulgativi. L’area comprende un’officina condivisa dotata di zone di lavoro, aule studio, attrezzature, macchine digitali e molto altro.

E la formazione è un focus molto importante per il fab lab piemontese. Infatti. una serie di corsi sono previsti per questo autunno. Il primo appuntamento si è svolto il 13 ottobre e voleva essere una introduzione alla stampa 3D: si sono viste diverse macchine della famiglia reprap ed è stata illustrata la potenzialità di questa tecnologia dimostrando che chiunque sia interessato può costruirsi la sua stampante da tenere in casa o in ufficio. Dopo il grande successo ottenuto con la prima serata l’associazione Make in Granda vuole continuare il percorso di divulgazione. Sono previsti, infatti, altri eventi formativi. Sabato 24 ottobre alle ore 16,00 si parlerà dell’utilizzo della macchina taglio-incisione laser mentre giovedì 29 ottobre alle 20.45 il tema sarà l’introduzione alla programmazione con la scheda elettronica Arduino. Si tratta di momenti didattici e di interazione, infatti, gli ospiti potranno lavorare a fianco dei ragazzi di Make in Granda per imparare le tecniche di fabbricazione digitale e iniziare a realizzare i propri progetti individuali.

 

Pubblica i tuoi commenti