A drupa 2016 Mimaki fonte di ispirazione

Mimaki sottolinea il successo riscosso a drupa 2016 grazie alla presentazione delle ultime novità in ambito di tecnologia digitale, tra cui…

Mimaki sottolinea il successo riscosso a drupa 2016 grazie alla presentazione delle ultime novità in ambito di tecnologia digitale, tra cui una vasta gamma di nuovi inchiostri, stampanti e applicazioni. Alla kermesse, l’azienda ha introdotto la sua visione dell’Internet of things, che consentirà la realizzazione di una piattaforma di gestione della produzione in modo globale e interconnesso che comprende sistemi di stampa, robot industriali, dispositivi di ispezione e sistema di controllo, tutti firmati Mimaki.

"Si è trattato in assoluto di una delle fiere di maggiore successo per noi", - afferma Mike Horsten, General Manager Marketing di Mimaki per EMEA. - "Il nostro stand di 295 mq è stato affollatissimo durante tutti i giorni della manifestazione. Non solo i visitatori erano impazienti di approfondire le opportunità di crescita commerciale offerte dalle soluzioni Mimaki, ma molti di essi si sono dimostrati intenzionati ad acquistare i sistemi presentati. In seguito ai contatti raccolti a drupa stiamo organizzando una serie di incontri con clienti e prospect. L’obiettivo che perseguiamo è guidarli nell’implementazione di strategie commerciali di successo per essere sempre più proiettati verso il futuro, grazie all’innovazione tecnologica. A riprova del nostro costante impegno in ricerca e sviluppo, Mimaki è stata insignita di tre prestigiosi EDP Award per le stampanti UJV55-320, UJF-7151 plus e TX300P”.

In particolare, una delle novità più interessanti presentate da Mimaki a drupa è l’inchiostro invisibile, che si vede solo se illuminato con raggi UV e destinato ad applicazioni in ambito di sicurezza. Può essere inoltre impiegato per impreziosire spazi commerciali ad esempio per la decorazione di carta da parati, tavoli e complementi d’arredo. L’inchiostro invisibile è in grado di creare un'atmosfera surreale all’interno di ambienti dotati di un'illuminazione speciale. Anche oggetti semplici come le bottiglie di birra, stampate con inchiostro invisibile, possono contribuire a “illuminare” la customer experience dei clienti di un bar o di un ristorante.

Pubblica i tuoi commenti