A Fespa 2014 le novità Durst

eventi –

Qualità fine art e produttività elevata. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono le più importanti novità che Durst presenterà in anteprima europea a Fespa 2014

Riflettori puntati sulla nuova serie Durst Rho P10 HS, evoluzione della nota gamma Rho P10, che ha rivoluzionato il mondo della stampa digitale fissando nuovi standard qualitativi grazie alla goccia da 10 picolitri.
Con la nascita della nuova gamma Rho P10 HS, la qualità sposa la produttività con prestazioni fino a 400 mq/h.
La nuova serie Rho P10 HS utilizza testine di stampa Durst Quadro Array 10M, con un numero doppio di ugelli. Altra novità delle HS il sistema di essicazione che combina tecnologia LED e UV tradizionale. L'essicazione a LED permette di raggiungere la massima velocità di stampa “sigillando” le gocce di inchiostro in modo da mantenere perfetta la qualità, mentre l'asciugatura UV completa il processo di essicazione.

Due i modelli P10 HS protagonisti a Fespa, che dopo la presentazione in anteprima mondiale a ISA 2014, si apprestano a fare il loro debutto sul più importante palcoscenico europeo. Si tratta delle nuove P10 200 HS e P10 250 HS, sistemi ibridi in grado di stampare alla stessa velocità sia su supporti rigidi che in bobina.

Tante le novità che Durst ha in serbo per i visitatori del Fespa. Oltre alle attesissime P10 HS, grande fermento anche per Rho 312R, la nuova roll-to-roll caratterizzata da un esclusivo sistema di stampa con oltre 24.000 ugelli. Dotata di testine Durst Quadro Array 12M con tecnologia Variodrop e una dimensione delle gocce di 12 picolitri, assicura un'eccellente qualità delle immagini. La produttività di questa macchina, inoltre, è ulteriormente incrementata dalla possibilità di stampare contemporaneamente su due bobine da 1,6 m con code di stampa singole.

Altre soluzioni esclusive frutto del costante lavoro del reparto R&D Durst sono ancora top secret e verranno svelate la mercato durante la manifestazione.

Pubblica i tuoi commenti