Con Durst Water Technology la stampa digitale diventa green

Durst presenterà ufficialmente a Fespa 2015 l’esclusiva Durst Water Technology, tecnologia che contribuirà a rendere sempre più ecosostenibile la stampa digitale di grande…

Durst presenterà ufficialmente a Fespa 2015 l’esclusiva Durst Water Technology, tecnologia che contribuirà a rendere sempre più ecosostenibile la stampa digitale di grande formato. Il reparto R&D Durst, infatti, ha messo a punto un’innovativa gamma di inchiostri a base acqua a basso impatto ambientale.

Già sperimentati con successo nei sistemi di stampa per il settore tessile, ora gli inchiostri Durst Water Technology, completamente riciclabili, inodore, ipoallergenici e soprattutto privi di VOC (composti organici volatili), sono disponibili anche per il large format con la nuova Rho WT 250 HS, che debutterà sul mercato proprio in occasione della kermesse internazionale. Evoluzione “green” di Durst Rho P10 250 HS, questa innovativa stampante monta speciali testine appositamente studiate per l’utilizzo dei nuovi inchiostri a base acqua, garantendo risultati di stampa ottimali su un’ampia gamma di supporti e materiali.

Protagonista in fiera anche Rhotex HS, stampante ad alta produttività per il soft signage in grado di raggiungere i 900 mq/h. Progettata per un utilizzo intensivo a livello industriale, Rhotex HS stampa direttamente su tessuto utilizzando gli speciali inchiostri ecologici dispersed dye a base acqua di Durst Water Technology. Sul palcoscenico di Fespa 2015 Durst amplia, inoltre, la propria gamma di soluzioni per la stampa su tessuto presentando Rhotex 180 TR, il transfer sublimatico che coniuga la consolidata tecnologia di Rhotex 322 con una produttività di livello industriale, in grado di raggiungere una velocità massima di 223 mq/h. Anche per Rhotex 180 TR, il reparto R&D Durst ha messo a punto una gamma di inchiostri dye sublimation a base acqua, inodore, ipoallergenici e completamente privi di VOC.

Ecosostenibilità in primo piano, ma non solo. Riflettori puntati, infatti, anche sull’industrializzazione di processo con Rho 1312 in versione AF, acronimo di Automatic Feeder. L’ammiraglia dei sistemi flatbed di casa Durst è dotata ora di un inedito sistema di trasporto per processi produttivi completamente automatizzati e rapidi cambi di materiale anche su grandi tirature.

Pubblica i tuoi commenti