Con Pixartprinting nuova luce al textile printing

Il 2017 in casa Pixartprinting è all’insegna dell’ampliamento di gamma e dell’innovazione tecnologica. Dopo l’inaugurazione della linea produttiva Catalyst che…

Il 2017 in casa Pixartprinting è all’insegna dell’ampliamento di gamma e dell’innovazione tecnologica. Dopo l’inaugurazione della linea produttiva Catalyst che permette di offrire oltre 300 combinazioni di pack personalizzati e il potenziamento del reparto piccolo formato che vede schierata la più grande installazione europea di sistemi Komori HUV/LED HUV, Pixartprinting accende i riflettori sul textile printing. E lo fa letteralmente con i nuovi frame per stampe su tessuto, dotati anche di luci a LED. E se il poliestere stampato in digitale viene utilizzato per i nuovi espositori, i filati pregiati come la seta e il cashmere sono protagonisti di una vera rivoluzione. Pixartprinting, infatti, amplia la gamma di tessuti naturali stampati con colori reattivi e ordinabili a partire da 1 metro lineare con 6 nuove finiture. L’offerta è per tutte le stagioni: dalla seta ideale per confezionare abiti primaverili freschi e raffinati, alla viscosa che, unita alla lana, rende i capi autunnali caldi e soffici, fino al cotone stretch cha garantisce isolamento termico e al jersey che, grazie alla sua elasticità, è la scelta ottimale per realizzare costumi e abbigliamento sportivo. Era il 2013 quando Pixartprinting dichiarava in una nota “Siamo solo all’inizio; per molti ambiti applicativi il textile è un materiale ancora da esplorare. E abbiamo tanta voglia di sperimentare per rendere accessibili a un’utenza sempre più ampia soluzioni inusuali dall’alto contenuto creativo”. Già allora il mercato dava segnali di una progressiva sostituzione di supporti come il classico PVC con il tessuto: leggero, piegabile, facilmente trasportabile, riutilizzabile e dall’anima green. E la conferma di questo trend crescente si vede nell’esplosione degli ambiti in cui il textile printing trova applicazione, che oltre al fashion spaziano dal mondo retail all’home decor.

“Le nuove proposte per il textile printing confermano il nostro impegno nel costante ampliamento di gamma, frutto di attente analisi del reparto R&D interno, sempre attivo nell’intercettare le esigenze emergenti e i bisogni latenti” - commenta Paolo Roatta, amministratore delegato Pixartprinting. “Una strategia che amplia i mercati offrendo non solo nuove proposte per i clienti, ma anche nuove opportunità di business per professionisti e reseller come agenzie di comunicazione, grafici, service di stampa, architetti, designer e allestitori”. I nuovi frame con tessuto in tensione by Pixartprinting conferiscono eleganza e praticità alle comunicazioni indoor e outdoor. La gamma comprende tre famiglie – da terra, da parete e retroilluminati – per un totale di 14 modelli, ideali per fiere, uffici e allestimento di vetrine. Monofacciali o bifacciali, sono composti da leggere strutture in alluminio dotate di scanalature e profili in PVC trasparente che agevolano il montaggio dei tessuti stampati con Durst Rhotex. Un sistema all’avanguardia tecnologica sinonimo di qualità fine art, colori brillanti, nuance vibranti e luminosità delle immagini. Il tutto utilizzando inchiostri base acqua eco-compatibili che rendono le stampe riciclabili, inodore e ignifughe.

E se la mass customization è la mission di Pixartprinting, i nuovi tessuti pregiati ampliano le possibilità applicative, anche per pezzi unici o piccole campionature. Pronto moda e abbigliamento sportivo, accessori come sciarpe e foulard, fino ai complementi d’arredo. Tutti i tessuti sono sottoposti a procedure di finissaggio con la calandra Monti 72 che garantiscono una resa ottimale in confezione e durata d’uso.

Pubblica i tuoi commenti