Dieci candeline per il mese dell’ambiente di Ricoh

Per il decimo anno consecutivo giugno è per Ricoh il “Global Eco Action Month”, un mese dedicato all’ambiente che prevede…

Per il decimo anno consecutivo giugno è per Ricoh il “Global Eco Action Month”, un mese dedicato all’ambiente che prevede il coinvolgimento dei dipendenti con l’obiettivo di aumentare la sensibilità nei confronti della tematica della eco-sostenibilità. Il “Ricoh Global Eco Action Month” – iniziato il 1° giugno – è stato introdotto nel 2006 con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sulla sostenibilità ambientale tra i dipendenti Ricoh di tutto il mondo invitandoli ad assumere comportamenti eco-sostenibili. Da sempre Ricoh è attenta al proprio impatto ambientale e integra i principi della Corporate Social Responsibility in tutte le aree aziendali. Il Gruppo Ricoh promuove la sostenibilità a livello globale sempre conto tenendo delle differenze locali: ogni Paese sviluppa in maniera autonoma iniziative green e attività di sensibilizzazione.

La tematica del mese dell’ambiente è “Sharing the eco mind together”. Ricoh vuole diffondere il più possibile l’attenzione all’ambiente comunicando il proprio impegno mediante differenti media e invitando i dipendenti a coinvolgere famiglie, amici, fornitori e clienti. Come parte di questo programma, Ricoh supporta il World Environment Day delle Nazioni Unite che si svolge il 5 giugno e che quest’anno ha come tema “Sette miliardi di sogni. Un pianeta. Consumare con cautela. Il messaggio verte quindi sulla necessità di ridurre il consumo delle risorse, di riciclarle e riutilizzarle il più possibile per riuscire a preservare gli ecosistemi e la capacità rigenerativa del pianeta. In linea con questo messaggio il 5 giugno Ricoh terrà spente le insegne con il logo e le luci notturne di tutte le filiali del Gruppo. Resteranno invece accesi i pannelli eco-compatibili di New York (Times Square), Londra e Sydney.

Pubblica i tuoi commenti