Fenix Digital, ampliato lo show room di Settimo Milanese

Giovedì 29 giugno Fenix Digital ha inaugurato l’ampliamento del suo show room di Settimo Milanese: agli originali 200 mq ne sono…

Giovedì 29 giugno Fenix Digital ha inaugurato l’ampliamento del suo show room di Settimo Milanese: agli originali 200 mq ne sono stati aggiunti 200 di spazio espositivo e di incontro. Infatti, come ha detto Paola Mortara, titolare di Fenix Digital, lo spazio è stato pensato per ospitare macchine e tecnologie, ma soprattutto per poter incontrare i clienti, e mostrare loro cosa può fare Fenix per andare incontro alle loro esigenze. Paola Mortara ha anche ringraziato i presenti per aver contribuito alla crescita – non solo di fatturato – dell’azienda, ma una crescita personale, guidata da grandi soddisfazioni. Le macchine che ci sono attualmente nello show room sono: swissQprint Nyala LED; HP Latex 1500; HP Latex 570; HP Latex 335 Print & Cut; HP PageWide XL 8000.

L’incontro è stato anche l’occasione per far conoscere a clienti, partner e stampa Mirco Gasparotto, imprenditore veneto che si è dedicato negli ultimi anni alla formazione e al giving back: resosi conto di quanto avesse ricevuto nella sua vita – professionale e non – ha deciso di mettere in piedi delle iniziative per restituire qualcosa, e ha quindi creato due onlus: una per aiutare la scolarizzazione dei Paesi poveri www.onlusmariana.org, l’altra per aiutare gli imprenditori in crisi www.sangiuseppeimprenditore.it. Gasparotto ha scritto diversi libri sul business d’impresa e sulla figura dell’imprenditore.

La mattinata si è conclusa con l’assegnazione dei premi per il swissqprint challenge. «Abbiamo deciso di creare un’edizione italiana dello swissQprint Challenge perché abbiamo notato che all’edizione internazionale erano pervenuti pochissimi lavori italiani; ma siamo rimasti delusi perché la partecipazione, anche all’edizione nostrana, è stata scarsa: molti ci chiedevano di non divulgare le loro opere, molti non volevano rivelare “i loro segreti”…».

Il tipico problema italiano, ndr, dell’imprenditore che non vuole condividere la sua esperienza, il suo lavoro, con altri, e “guarda solo nel suo orticello”. Noi di Graph Creative che di lavoro andiamo sempre a visitare le aziende, che creiamo iniziative di networking e condivisione della cultura, lo sappiamo bene. Proprio il contrario di una delle regole chiave per il successo di cui parlava Gasparotto, la condivisione, appunto.

«Alla fine però 15 lavori ci sono pervenuti, e tra questi ne abbiamo scelti tre» ha continuato Paola Mortara. Terzo classificato: Multigraf, azienda riminese fotografica. Secondo classificato: Seritouch per un espositore creato con tecnologia digitale e serigrafia – bella l’idea e la tecnica, che abbina diversi sistemi di stampa. Primo classificato: Move, per gli effetti sorprendenti creati per un espositore di una linea cosmetica. Come ha ammesso la stessa Mortara, il premio è stato apprezzato soprattutto per lo stupore, creato nella stessa Fenix: i tecnici infatti hanno avuto difficoltà a capire come il progetto fosse stato realizzato, con quali passaggi, quali piccoli segreti, e solo dopo che Move gli e ne ha dato spiegazione, è risultato chiaro.

Pubblica i tuoi commenti