Il design con Zund è “un gioco da bambini”

taglio –

Sulla via della progettazione la tecnologia Zund fa tappa al Triennale Design Museum Kids

Solo un anno fa venivano presentati nel corso dell'evento “Zund ritaglia le tue idee” gli originali progetti realizzati con i sistemi multifunzione Zund da giovani designer e studenti del Politecnico di Milano. E a Viscom 2011 l'iniziativa trovava naturale sbocco nella sponsorizzazione del seminario “Quale creatività per quale mercato”, rivelandosi uno degli appuntamenti più seguiti durante la manifestazione milanese. Ma il percorso di Zund sulla via del design continua e fa tappa alla Triennale di Milano con un progetto per il Triennale Design Museum e TDMkids, i laboratori didattici dedicati ai bambini.
Un'iniziativa realizzata ancora una volta al fianco del Politecnico di Milano con l'ideazione e il coordinamento da parte del Laboratorio Allestimenti - Dipartimento INDACO.
Rientra in questo ampio panorama di attività, il TDMkids, il progetto didattico del Triennale Design Museum appunto, che vede la collaborazione attiva di Zund nella realizzazione de “Il Pop Up”. Se il design è anche immaginazione e creatività, allora progettare diventa un gioco adatto anche ai più piccoli. Questo lo spirito con cui nasce il laboratorio.
Nella pratica i bambini sono invitati a costruire la propria “fabbrica dei sogni” in versione pop-up, utilizzando carte, cartoncini, molle e marchingegni. Tutto il materiale è tagliato e rifinito con il sistema Zund G3 presso il Politecnico di Milano.
Oltre ai “pezzi speciali” realizzati con il plotter Zund, l'azienda sta collaborando fornendo materiali di scarto del processo cartotecnico, che i bambini possono mescolare ai moduli forniti dal Politecnico per creare le proprie personali sculture volumetriche. In questo modo si ha un primo approccio all'uso, alla combinazione e non da ultimo al riciclaggio dei materiali. Un'esperienza che si completa con una visita alle vere “fabbriche dei sogni”, la mostra di design in corso fino a febbraio 2012 al Triennale Design Museum e che ha ispirato il tema del laboratorio “Il Pop Up”.

Pubblica i tuoi commenti