Il futuro di Pixartprinting coniuga creatività e tecnologia

È all’insegna della continuità il cambio ai vertici di Pixartprinting, che ha visto la nomina di Paolo Roatta (nella foto…

È all’insegna della continuità il cambio ai vertici di Pixartprinting, che ha visto la nomina di Paolo Roatta (nella foto a sinistra) a Managing Director e Alessio Piazzetta (nella foto a destra) nel ruolo di Plant Manager. Un passaggio di testimone che è stato ufficializzato alla stampa unitamente alla presentazione dei risultati, degli investimenti in programma e delle strategie future.

“Negli ultimi anni abbiamo registrato una crescita continua a doppia cifra con tassi di profitto elevati. – afferma Alessandro Tenderini (nella foto in centro), CEO di Pixartprinting fino allo scorso 31 ottobre – I nuovi manager del CdA sono stati scelti per garantire una coerenza con il percorso storico e con il DNA di una realtà unica nel suo genere, introducendo al contempo nuove idee e competenze che arrivano da esperienze in altri settori”. La ricetta del successo di Pixartprinting si basa su intuizioni strategiche e operative che le hanno permesso di reinventarsi continuamente, come racconta Paolo Roatta: “Il cuore dell’azienda è composto da due parti: la produzione & tecnologia che si fonde perfettamente con il marketing & sales, i cui battiti sono sincronizzati per dare vita a nuove soluzioni in grado di anticipare le richieste del mercato”. La sinergia perfetta tra realtà produttiva e marketing è la leva competitiva su cui si fonda il business model di Pixartprinting. L’innovazione di prodotto, ottenuta grazie all’implementazione continua della produzione, è al centro di questa strategia e permette di aggiungere continuamente nuove linee di ricavo che alimentano il percorso di crescita.

L’imprinting dell’azienda consiste nel mantenere il focus sul cliente, soprattutto in un mercato sempre più affollato. Se nel 2000 Pixartprinting è stata pioniera di un cambiamento epocale, proponendosi per prima in Italia come web-to-print puro, oggi lo scenario è molto cambiato e ci sono numerose realtà che operano online. Per mettere in campo un modello di gestione del business che consolidi l’espansione internazionale è necessario giocare una partita diversa. Questo è l’obiettivo del nuovo management, come spiega Paolo Roatta: “Intendiamo espandere il nostro modello vincente non solo in Italia e nei Paesi in cui siamo già leader come Spagna e Portogallo, o ai primi posti come in Francia, ma anche nel resto d’Europa e oltre, puntando su mercati con grandi potenzialità”. Questa prospettiva di sviluppo fa leva sul reparto produttivo di cui la tecnologia costituisce la spina dorsale, oggi sotto la regia di Alessio Piazzetta, nuovo Plant Manager.

E infatti l’innovazione tecnologica in Pixartprinting è animata da uno spirito diffuso in azienda a tutti i livelli orientato alla continua ricerca di qualcosa di nuovo: c’è una fortissima spinta a implementare nuove soluzioni, analizzando tutte le proposte presenti sul mercato e molto spesso reingegnerizzando tecnologie standard per adattarle alle esigenze specifiche. “Una grande eredità che intendiamo consolidare è l’eccezionale capacità di Pixartprinting di strutturare il business costruendo partnership strategiche con i fornitori. – sottolinea Piazzetta – Skill che fa leva sull’innovazione tecnologica e si basa sull’abilità di individuare soluzioni efficaci innescando una reciproca scommessa sul futuro, sia con produttori di macchinari sia di materie prime”. Nella realtà dai due cuori anche il marketing, analogamente ai reparti produttivo e finanziario, si alimenta di tecnologia, innovazione e passione. “Il fatto che un’azienda produttiva italiana come la nostra possa vantare al proprio interno un reparto marketing che ad oggi conta 40 addetti rappresenta un’anomalia positiva che si traduce in un vantaggio competitivo importante” - espone Andrea Pizzola, Sales & Marketing Director Pixartprinting. “Perseguiamo una strategia di marketing olistico con la creazione di strumenti e contenuti estremamente evoluti e fortemente orientati al web, finalizzati a targettizzare i nostri clienti e tutta la base utenti che entra in contatto con noi”.

 

 

Pubblica i tuoi commenti