pixartprinting, più competitivi con l’offset

Open house –

Si è svolto a Quarto D’Altino, nella sede di pixartprinting, l’open house di Komori. L’evento ha richiamato decine di aziende che hanno voluto vedere, capire e toccare con mano il reale stato dell’arte della stampa digitale a colori e la competitività della stampa offset nelle brevissime tirature

pixartprinting

“Pixartprinting è senza dubbio allo stato attuale l’azienda più titolata a fornire dati e termini di paragone in questo ambito”, ha affermato Pasquale Razza, Responsabile commerciale di Komori Italia.
Komori in pixartprinting vanta due installazioni della serie LS – una LS 429 H (macchina a quattro colori, nel formato 53×75, completamente robotizzata con controllo di qualità in linea) e una LS 1029 HP (macchina a 10 colori convertibile, nel formato 53×75, completamente robotizzata con controllo di qualità in linea).

In merito alla collaborazione con Komori, Alessandro Tenderini, Direttore generale di pixartprinting, ha commentato: “Allo stato attuale la nostra tempistica di avviamento medio con i sistemi Komori si aggira intorno ai 4 minuti, con uno scarto di soli 20 fogli per cambio lavoro. Possiamo quindi affermare che al momento per noi il break even tra la stampa digitale e l’offset si attesti tra le 300 e le 400 copie. Grazie all’implementazione del nuovo software Uragano, progettato ad hoc dal nostro staff di ingegneri, ci siamo posti un ambizioso obiettivo che pensiamo di poter raggiungere in pochi mesi: portare il braek even tra digitale e offset a 200/250 copie”. Una sfida che potrebbe rappresentare una nuova giovinezza dell’offset.

Pubblica i tuoi pensieri