VISCOM ITALIA 2013. Eccellenza in mostra per comunicare il business di domani

Graph Creative –

Bilancio positivo per la tre-giorni che ha visto gli oltre 250 fornitori internazionali presenti confrontarsi con più di 15.000 visitatori professionali alla ricerca di nuovi prodotti, applicazioni e tecnologie per raggiungere nuovi traguardi di business

Ottimismo e tanta voglia di uscire dalla crisi sono i segnali di fiducia che hanno caratterizzato l'edizione di Viscom Italia 2013.
Sono infatti i 15.571 visitatori, tra professionisti e operatori qualificati del settore, che hanno invaso nei tre giorni di manifestazione le corsie di questa 25a Mostra Convegno Internazionale di Comunicazione Visiva vedendola come occasione ideale per dare una spinta al mercato e creare nuove contatti di business.

“Dietro ogni innovazione ci sono competenze, passioni e idee di persone che sono i veri fautori del successo di Viscom Italia, dichiara Paola Sarco, Exhibition Manager Viscom Italia. Far conoscere i propri prodotti e le proprie novità, comprendere e rilevare i bisogni dei propri clienti migliorando così la propria efficacia, comunicare con i propri target di riferimento per instaurare con essi una relazione e sviluppare in tal modo un vantaggio competitivo sui concorrenti sono gli asset principali, che vedono ancora una volta, confermare Viscom Italia come l'appuntamento strategico per tutti i professionisti della comunicazione visiva”.
Un palcoscenico internazionale che ha visto 259 aziende mettere in scena l'eccellenza di nuovi prodotti, tecnologie e applicazioni che caratterizzeranno la prossima stagione 2013/2014. Grande successo per le varie iniziative in programma, dagli appuntamenti storici rivisitati e arricchiti di moderne visioni fino alle nuove iniziative per raccontare le evoluzioni dei nuovi linguaggi visivi.

Il Viscom Forum, con 515 partecipanti, si consacra come la piattaforma divulgativa per eccellenza, uno spazio di pensiero, di idee che ha messo al centro il tema della creatività, dell'innovazione, delle strategie di marketing, dei nuovi linguaggi visivi come fondamentale crocevia per la cultura, l'economia e le professionalità del nostro tempo.
I seminari, realizzati con il coordinamento scientifico del MIP Politecnico di Milano, hanno abbracciato i diversi ambiti in cui la comunicazione visiva, nelle sue molteplici forme e tecnologie, gioca un momento chiave: dal ruolo che la comunicazione visiva con le nuove soluzioni digitali ha per il punto vendita, dalla funzione che la fotografia ha nel rappresentare l'architettura per capire come il design si rapporta con il mondo della comunicazione e delle sue applicazioni e logiche di mercato. Non sono mancati ovviamente incontri di divulgazione manageriale per fornire stimoli e linee guida.

Creatività, competenze tecniche, eleganza, lifestyle sono stati gli ingredienti inconfondibili del nuovo evento firmato Viscom Live, l'appuntamento che ha coinvolto e colpito architetti, designer, progettisti e operatori della comunicazione visiva. Molte delle aziende presenti a Viscom Italia, negli ultimi anni, hanno identificato nel design degli interni un nuovo mercato da conoscere ed esplorare e a cui dedicare la propria attenzione e il proprio know-how. Fino a qualche anno fa la stampa su grandi formati, le pellicole intagliate, i tessuti stampati erano pensati per un mercato molto specifico: quello della pubblicità e del merchandising.
Affollato il Viscom Lab, l'area dedicata alle dimostrazioni "live", organizzato in collaborazione con Assoprom. L'atelier dal vivo che ha visto protagoniste le nobilitazioni e personalizzazioni derivate dalla serigrafia, ricamo, stampa digitale per mettere in scena un prodotto finale unico e di pregio partendo da una semplice t-shirt. Stampatori, serigrafi, ricamatori, decoratori hanno toccato con mano e sperimentato preziose stampe abbinate a ricami con l'utilizzo di materiali 3dimensionali e accessori moda.

Pubblica i tuoi commenti