Borsa Italiana sceglie Pixartprinting

stampa digitale –

Pixartprinting è stata scelta da Borsa Italiana per entrare a far parte di ELITE, l’iniziativa nata un anno fa per guidare le PMI non quotate a perseguire un percorso di crescita imprenditoriale finalizzato all’accesso al mercato dei capitali

Al termine della cerimonia ufficiale, tenutasi lo scorso 16 aprile a Piazza Affari, Matteo Rigamonti - Presidente Pixartprinting - ha commentato a caldo: “Le Società scelte per il progetto ELITE vengono selezionate direttamente da Borsa Italiana. Siamo quindi onorati di entrare a far parte di questa ristretta cerchia di aziende che si sono distinte per specifici requisiti, tra cui il più importante è sicuramente il forte orientamento alla crescita, che da sempre ci contraddistingue”.
ELITE è una piattaforma unica di servizi integrati che mette a disposizione della rosa di Società che ne entrano a far parte competenze industriali, finanziarie e organizzative per vincere la sfida dei mercati internazionali.
Una mission che perfettamente si sposa con la strategia di internazionalizzazione avviata da tempo da Pixartprinting, web to print di matrice italiana che da anni sta perseguendo un progetto di espansione oltreconfine, ampliando costantemente la propria presenza in Paesi europei con vetrine e-commerce, strategie commerciali e customer service dedicati. L'orientamento alla quotazione è tra gli ambiziosi traguardi definiti da Pixartprinting con il progetto di sviluppo messo a punto con l'ingresso di Alcedo nella compagine societaria con una quota del 75% (dicembre 2011).
Alcedo, fondo di investimento protagonista italiano nel capitale per la crescita, sta accompagnando il management Pixartprinting nel perseguimento di un progetto di sviluppo manageriale che prevede il consolidamento della leadership in Italia, l'espansione in nuovi mercati europei, a fronte di un rafforzamento della capacità produttiva e dell'organico. Un programma articolato e ambizioso, che prevede un sostanziale incremento del fatturato e l'eventuale quotazione in Borsa entro i prossimi 3-4 anni.
“Il percorso che abbiamo delineato congiuntamente con Alcedo si sta già concretizzando. Il consolidato del 2011 (32M di euro) è passato a 41,5M di euro nel 2012 e prevediamo un fatturato di 55M per l'esercizio in corso. Crediamo che l'ingresso in ELITE possa darci un'ulteriore spinta per raggiungere i traguardi prefissati”, conclude Rigamonti.

Pubblica i tuoi commenti