Digital Signage: l’esempio del Gruppo Masserdotti

“Moving into Digital Signage – International Innovative Printer Case Study” è il titolo dello speech proposto da Alberto Masserdotti, CEO…

“Moving into Digital Signage - International Innovative Printer Case Study” è il titolo dello speech proposto da Alberto Masserdotti, CEO dell’omonimo Gruppo e Presidente di Fespa Italia, durante il fitto programma di convegni che hanno animato il Trend Theatre di Fespa 2019. Uno sguardo al futuro della comunicazione visiva con un focus sul tema della trasformazione digitale nel retail e approfondimenti sulla sinergia tra stampa e digital signage. Il tuttoattraverso una case history virtuosa connotata da innovazione e creatività: quella, appunto, del Gruppo Masserdotti. Un intervento che segue di pochi mesi quello con cui l’imprenditore italiano ha suscitato il plauso dei leader mondiali del mondo della stampa nell’esclusiva cornice del Fespa Global Summit 2019.

Pioniere della stampa digitale, da oltre 50 anni il nome Masserdotti è sinonimo di spirito imprenditoriale e di un DNA votato all’innovazione. Una storia di successi che prosegue ora con un capitolo ancora più ambizioso che, dal nuovo posizionamento, passa attraverso la totale digitalizzazione dell’azienda in chiave Industry 4.0 puntando all’espansione del business in nuovi mercati. Attualmente il Gruppo opera a livello internazionalenella veste di partner tecnologico industriale per la realizzazione di progetti di comunicazione a elevato valore aggiunto, sia in ambito di Digital Decorationsia di Digital Signage, Mobility e IoTattraverso il brand Dominodisplay. Forte della partnership con Samsung, questa divisione del Gruppo Masserdotti, nata nel 2009, è specializzata nello studio, progettazione e realizzazione di soluzioni multimediali customizzatee opera tramite canali on e off-line. Da un lato dominodisplay.com, l’e-shop di soluzioni tecnologiche per la comunicazione visiva recentemente sbarcato in Francia con un e-commerce dedicato (www.dominodisplay.com/fr); dall’altro la Business Unit Dominodisplay Enterprise Solutions per lo sviluppo di grandi progetti chiavi in mano commissionati da importanti brand dell’industria, del retail e griffe della moda con diffusione worldwide comeLiu Jo, con 12 monomarca in Europa, e Canali con 40 installazioni coordinate dal software proprietario Palinsesto, da Milano a Hong Kong.

“Oggi il punto vendita è in cerca di nuovi significati: da un lato, i retailer stanno comprendendo sempre di più l’importanza della tecnologia, dall’altro gli utenti, abituati alle ricerche sul web, si aspettano di ricevere, anche off-line, contenuti customizzati per le proprie esigenze”, ha spiegato Masserdotti.“Proprio in questo scenario, grazie ai costanti investimenti in R&D e all’avanguardia del nostro reparto produttivo, ci proponiamo come acceleratore della Digital Transformationcon un forte focus sull’evoluzione del Retail da negozio a Media. Lo facciamoassociando alla digital decoration, che permette di vestire gli spazi senza costosi interventi di muratura,la versatilità dei sistemi multimediali per una comunicazione multisensoriale del prodotto che utilizza messaggi targettizzati”. A completare trasversalmente l’offerta, un’ampia gamma di servizi che spaziano da Palinsesto, software proprietario per il Digital Signage, alle attività di Content Creation & Content Management, dal Project Management alla Customizzazione dei device.

“Dal 1967 seguiamo i nostri clienti a 360° con flessibilità e competenza, guidandoli nella scelta delle soluzioni più in linea con le loro esigenze comunicative, sia in termini di target sia di contenuti. Un approccio che ci permette di conoscere approfonditamente il mercato, anticipandone i trend per dare vita a una costante evoluzionedell’offerta e delle aree di intervento”, commenta Alberto Masserdotti. “Intuizioni sulle quali il mercato ci sta dando ragione. A Fespa, ad esempio, abbiamo assistito a una significativa presenza di innovazioni dedicate alla stampa tessile che confermano la nostra scelta di investire, proprio in questi ultimi mesi, in nuove tecnologie industriali per offrire Soft Signage e Digital Textile con il plus della sostenibilità ambientale”. Per il Gruppo Masserdotti, novità in arrivo anche in ambito LightBox, un settore dalle grandi potenzialità per il quale verrà lanciato a breve un progetto dedicato.

Pubblica i tuoi commenti