Il nuovo Clashot di Depositphotos

immagini –

Depositphotos lancia il suo nuovo progetto Clashot: una piattaforma sociale indipendente per creare, modificare, pubblicare e vendere fotografie da cellulare. Clashot diventa a tutti gli effetti una photo bank nello smartphone

Nel marzo del 2013 a Austin, negli Stati Uniti, l'azienda Depositphotos ha presentato la versione beta della sua photo bank in mobilità Clashot. Dopo aver condotto una serie di test e analizzato i pattern comportamentali dei suoi utilizzatori, l'azienda ha dedotto che il rapido sviluppo della tecnologia mobile avrebbe necessitato la realizzazione di una piattaforma di photo bank dedicata, uno strumento che sia in grado di cambiare radicalmente l'industria della raccolta e distribuzione della fotografia.
Clashot rappresenta un approccio totalmente nuovo all'idea delle photo
bank. Introduce nuovi sistemi di monetizzazione che non si limitano a
quelli tradizionali: dà ai collaboratori professionali la possibilità di
guadagnare molto più di quanto succedeva in passato. Una photobank di
nuova generazione non si limita ad avere qualche funzione social; è una
rete sociale a tutti gli effetti, pensata e realizzata per tutti gli
appassionati di fotografia. Solo un meccanismo radicalmente sociale
permette di seguire fotografi talentuosi ed essere aggiornati sui loro
ultimi lavori. Nel sistema tradizionale molti fotografi discreti restano
sconosciuti e sono votati solo raramente. Con il nuovo modello di
photobank le votazioni assumono un nuovo e più importante significato. Clashot è, quindi, una community per creativi e persone talentuose: la
sua missione è di rendere le loro fotografie visibili per coloro che
sono disposti a pagare per averle. Le procedure in Clashot sono state
semplificate: la registrazione si effettua con soli due clic, il
sistema accetta ogni genere di fotografia che sia stata realizzata
legalmente e le mette in vendita in pochi istanti, a prescindere dal
genere o soggetto.

Le persone comuni in possesso di smartphone Android o iOS saranno in grado di competere con i fotografi professionisti, e contribuire alla photo bank. Le differenze qualitative tra le fotografie con strumenti professionali e smart phone si stanno via via assottigliando. Persino ora, le funzioni dei dispositivi mobili permettono di scattare velocemente foto di alta qualità, rendendo così le foto amatoriali commercialmente appetibili.
Oltre a questo, gli smart phone possono essere utilizzati come punti di accesso: i proprietari di dispositivi mobili possono caricare e vendere le fotografie scattate con le loro macchine fotografiche professionali grazie agli smart phone collegati ad internet; oltre a questo possono anche caricare non solo fotografie ma anche immagini vettoriali e video. Oltre a ciò è possibile acquistare una fotografia via smart phone con un solo clic.

Pubblica i tuoi commenti