Il valore della progettazione

packaging –

Nelle aziende “design oriented” il progettista è un esperto, che conosce le tendenze e le mode, padroneggia materiali e tecniche di produzione, sa ideare prodotti unici a valore aggiunto per i quali si è disposti a pagare anche di più

Non è necessariamente un genio e neppure un artista, ma è in grado di far convivere bellezza, funzionalità ed economia.
Credo, tuttavia, che nel mondo della viscom non ci sia sufficiente consapevolezza del valore del progettista e dell’importanza strategica del suo lavoro che, oggi più che mai, può tradursi in una leva di marketing dalle grandi potenzialità.
La progettazione crea marginalità e rappresenta a mio avviso la strada per fare la differenza, rilanciare le attività imprenditoriali o crearne di nuove.
Per questo motivo, ormai da qualche anno, sono impegnato con Logics nella promozione di un’idea che per qualcuno potrà sembrare ancora alquanto visionaria per il nostro settore: far sì che progettazione e creatività diventino un modus operanti nel processo produttivo.
Un percorso che stiamo perseguendo attraverso più iniziative volte ad approfondire il tema e a dare agli operatori le conoscenze teoriche, ma anche gli strumenti tecnologici per tradurle in realtà. Da qui la collaborazione con il Politecnico di Milano avviata nel 2008 che ha visto l’installazione di un plotter da taglio multifunzione Zund presso POLIteca (Design Knowledge Centre) al Campus Bovisa.
Attualmente questo sistema è utilizzato da studenti e ricercatori per la realizzazione di progetti legati a nuovi ambiti di utilizzo del cartone. Ci piace contribuire a fare cultura in ambito di progettazione e ne è un altro esempio il leaflet “Zund ritaglia le tue idee” di cui prossimamente sarà disponibile un’edizione aggiornata con esempi applicativi davvero originali. Altre tappe la Tavola Rotonda “Le nuove forme del packaging. Design: lusso o necessità?” e il convegno al Viscom Forum 2011. Ultimo in ordine cronologico la collaborazione con il Politecnico di Milano per la realizzazione di uno dei laboratori didattici del progetto TDMkids promosso da Triennale Design Museum.
Ma questo è solo l’inizio; la strada sulla via della progettazione è ancora lunga. Il prossimo obiettivo è quello di dar vita a una community di progettisti, una piattaforma di supporto reciproco e di stimolo attualmente in fase di sviluppo.
L’obiettivo è ambizioso, ma crediamo di possedere il know-how necessario e soprattutto l’entusiasmo per perseguirlo.

Pubblica i tuoi commenti