Le opportunità di Roland a Grafitalia

fiere –

Roland chiude l’edizione di Grafitalia 2013 con un bilancio soddisfacente, grazie soprattutto al concreto interesse dimostrato dai visitatori verso i modelli e le tecnologie esposte allo stand durante la kermesse milanese

Per
la
stampa
di
grande
formato,
più
vicina
allo
stampatore
tradizionale,
Roland
ha
presentato
ufficialmente
al
mercato
italiano
il
modello
PRO4
XF-­‐640,
periferica
da
160
cm
in
quadricromia,
dedicata
proprio
alla
produttività,
sia
in
termini
di
velocità
(fino
a
102mq/h)
che
in
termini
di
capacità
di
stampare
su
tanti
tipi
di
supporti
diversi.
Questa
caratteristica
permette
all'azienda
di
avere
un
portafoglio
di
soluzioni
grafiche
veramente
completo
ed
adattabile
alle
esigenze
dei
clienti.
Oltre
al
modello
solo
stampa,
per
la
serie
PRO4
Roland
ha
anche
dimostrato
lo
stampa&taglio
XR-­‐640.
Dotato
di
una
luce
di
160
cm,
ha
interessato
molto
i
visitatori
per
la
sua
capacità
di
poter
stampare
su
vinile
adesivo
e
tagliare
la
grafica
nella
forma
voluta,
oltre
a
produrre
una
resa
qualitativa
veramente
d'effetto,
grazie
all'esacromia,
al
bianco,
al
metallico
e
nero
leggero
che
equipaggiano
la
periferica.

Tanto
interesse
poi
per
la
stampa
UV,
sia
nella
versione
grande
formato,
grazie
al
modello
LEJ­‐640F,
sia
nel
formato
desktop,
con
il
modello
LEF­‐12. La
LEF‐12,
dedicata
alla
personalizzazione
dell'oggettistica,
ha
destato
molto
interesse
perché
apre
opportunità
nuove
per
gli
stampatori
per
la
realizzazione
di
oggetti
customizzati,
anche
a
pezzo
singolo,
con
tutta
una
serie
di
effetti
di
verniciatura
stampabili
in‐line.
Una
menzione
particolare
le
due
soluzioni
ospitate
allo
stand,
ambedue
equipaggiate
con
il
VersaCAMM
Roland
della
serie
VS,
stampa
e
taglio
con
esacromia,
metallico
e
bianco.
La
prima
è
quella
di
Shock
Line,
che
ha
proposto
ai
visitatori
una
serie
di
carte
di
pregio
stampabili
con
i
plotter
Roland
per
la
realizzazione
di
mock­‐up,
prototipi
e
piccole
tirature
di
packaging.
Carte
con
texture
particolari,
carte
floccate,
carte
tecniche
oppure
rivestite
di
nappa
e
materiali
naturali
come
il
sughero.
L'applicazione,
presentata
per
la
prima
volta
al
mercato
della
stampa,
ha
riscosso
un
grande
interesse
sia
per
chi
vuole
entrare
nel
mondo
della
stampa
digitale
di
grande
formato
passando
dal
packaging
sia
in
chi,
avendo
già
una
periferica
Roland,
vuole
allargare
il
campo
applicativo.
La
seconda
soluzione
è
stata
quella
di
Join,
che
ha
presentato
il
sistema
di
proofing
CGS
Oris
Flex
Pack,
una
soluzione
completa
che
include
software
e
materiali,
per
la
simulazione
perfetta
dei
colori
di
stampa
di
prototipi
di
packaging. Soluzione
di
alto
livello
qualitativo
che,
per
la
risposta
colorimetrica
che
per
la
versatilità
dei
prodotti
stampabili
realizzabili,
ha
interessato
i
visitatori
dello
stand
Roland.

Pubblica i tuoi commenti